MARECHIAROFILM

Desideriamo produrre film/documentari concepiti sul principio della partecipazione e condivisione, far lavorare giovani talenti con artisti di comprovata esperienza e individuare produttori in grado di unirsi a noi per realizzare e diffondere opere personali e resistenti.
Intendiamo usare le potenzialità della rete per proporre spazi come Fuori dal pollaio dove incontrarci per raccontare le nostre storie, il nostro Paese attraverso una molteplicità di sguardi riuniti in un racconto unico. marechiarofilm ha un’ attenzione costante verso il contemporaneo ma desidera sfidare la società dell’ “usa e getta”, diffondendo prodotti in grado di resistere nel tempo.

Partendo dalla distribuzione del film Il Resto di Niente, marechiarofilm desidera sviluppare una linea “vintage” destinata a rimettere in circolo film, documentari, cortometraggi che sono stati dimenticati. Oltre allo specifico cinematografico, il sito di marechiarofilm propone anche attività diversificate quali Mostre&Workshop, uno spazio per eventi virtuali, Marechiarocasa, i nostri mini-appartamenti espressamente progettati per chi lavora nel settore dello spettacolo e disponibili per uso foresteria, il nostro Blog con immagini, notizie, filmati suggeriti da marechiaro a chi ama il cinema e vuole esprimersi e lavorare creando immagini.

 

ANTONIETTA DE LILLO

Nasce a Napoli il 6 marzo 1960. Consegue la laurea in Spettacolo al D.A.M.S. di Bologna. Lavora come giornalista pubblicista e fotografa per importanti quotidiani e settimanali. Poi si trasferisce a Roma dove presta la sua attività in qualità di assistente operatore in produzioni televisive e cinematografiche.
Nel 1985 dirige il suo primo lungometraggio, Una casa in bilico, vincitore del Nastro d’ Argento quale migliore opera prima; nel 1990 è al suo secondo film, Matilda, entrambi realizzati insieme a Giorgio Magliulo.
Tra il 1992 e il 1999 firma numerosi documentari e video ritratti, tra i quali: Angelo Novi fotografo di scena, La notte americana del dr. Lucio Fulci, Ogni sedia ha il suo rumore, Promessi Sposi selezionati e premiati in diversi festival internazionali.
Nel 1995 dirige Racconti di Vittoria (Premio Fedic e del Sindacato Critici Cinematografici alla 52° Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia), nel 1997 Maruzzella, episodio del film collettivo I Vesuviani e, nel 2001, Non è giusto, presentato al 54° Festival del Cinema di Locarno. Ultimo lungometraggio diretto è Il Resto di Niente, evento speciale alla Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia 2004, film che ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi, tra cui tre David di Donatello e cinque candidature ai Nastri d’Argento. Con marechiarofilm, società di produzione e distribuzione da lei fondata, prosegue idealmente líesperienza maturata prima con la Angio Film e poi con Megaris (insieme allo stesso Magliulo, Giogiò Franchini e Paola Capodanno). Nel 2011 realizza con marechiarofilm il film partecipato in Italia, Il pranzo di Natale, in qualità di ideatore e curatore del progetto, sperimentando i valori di una nuova piattaforma produttiva in grado di miscelare linguaggi diversi, riunendo immagini amatoriali e video realizzati da professionisti. Nel 2013 realizza il film documentario La pazza della porta accanto, prodotto da marechiarofilm in collaborazione con Rai Cinema e presentato al 31° Torino Film Festival – sezione E Intanto in Italia.
Nel 2014 realizza il film documentario Let’s Go presentato al 32° Torino Film Festival. Nel 2015 presenta al 33° Torino Film Festival il secondo film partecipato Oggi insieme domani anche, in occasione del quale le viene assegnato il Nastro D’argento speciale 2016 per il suo percorso nel cinema del reale. Attualmente è impegnata nella preparazione del film Morta di Soap dal libro omonimo di Adele Pandolfi.

 

FILMOGRAFIA

Nel 2016 le viene assegnato il Nastro D’Argento speciale per il suo percorso nel cinema del reale e riceve un riconoscimento all’ Ischia Film Festival. OGGI INSIEME DOMANI ANCHE film partecipato vince due premi da parte del pubblico come miglior lungometraggio/documentario al Gold Elephant World Festival e al Social World Film Festival.

Nel 2015 realizza il secondo film partecipato Oggi insieme domani anche, prodotto da marechiarofilm, presentato al 33° TFF.

Nel 2014 realizza il film documentario Let’s Go, prodotto da marechiarofilm in collaborazione con Rai Cinema e presentato al 32° TFF. Il Film documentario è distribuito da Mariposa Cinematografica con la collaborazione del progetto Miseria Ladra promosso da Libera e Gruppo Abele.

Nel 2013 realizza il film documentario La pazza della porta accanto, conversazione con Alda Merini, prodotto da marechiarofilm in collaborazione con Rai Cinema e presentato al 31° TFF.

Nel 2011 realizza con marechiarofilm il film partecipato Il pranzo di Natale in qualità di ideatore e curatore del progetto, sperimentando i valori di una nuova piattaforma produttiva in grado di miscelare linguaggi diversi, riunendo immagini amatoriali e video realizzati da professionisti. Il lavoro viene presentato fuori concorso al Festival Del Cinema di Roma.

Nel 2008 scrive e dirige il cortometraggio Art. 20 che fa parte del film collettivo All Human Rights for All (30 cortometraggi per i 30 articoli della Carta dei Diritti dell’ Uomo).

Nel 2004 firma l’ opera cinematografica tratta dall’ omonimo romanzo di Enzo Striano Il Resto di Niente presentata alla Mostra internazionale díarte cinematografica di Venezia – evento speciale nella sezione concorso. Il film è candidato a tre David di Donatello, tra cui migliore protagonista femminile a Maria De Medeiros, ed è vincitore del David come migliori costumi, di tre Ciak d’ oro, tra cui Ciak Mini bello e invisibile, e di altri importanti riconoscimenti.

Nel 2002 realizza il video-ritratto su Tonino Guerra Pianeta Tonino, nell’ ambito della Collana “Ritratti Italiani” diretta da Lino Micciché, prodotto dalla Scuola Nazionale di Cinematografia.

Nel 2001 realizza il lungometraggio Non è giusto, girato su supporto digitale, in concorso al Festival di Locarno 2002 e invitato alle seguenti manifestazioni:
Incontri del Cinema Italiano ad Annecy
Grolle díOro Saint Vincent
Festival di Villerupt
Festival di Moms (Belgio)

Nel 2000/2001 per La Storia Siamo Noi – Rai Educational firma la regia dei documentari Periferie, Bagnoli e Rinascimento rispettivamente su le Vele, l’ Italsider ed i quartieri spagnoli di Napoli, dei documentari sulla Campania La terra di lavoro del Casertano, Il parco nazionale del Cilento, L’Irpinia a venti anni dal terremoto, e sulla provincia romana Il pendolarismo, Il litorale romano, L’aria industriale di Cassino.

Nel 2000, per Tele+ e Legambiente, realizza il documentario Il faro, prod. Francesco Conversano, Nene Grignaffini per Movie Movie Videocinematografica.

Nel 1999 realizza il cortometraggio O’ Cinema al Festival di Torino.

Nel 1998 realizza per RAISAT e ARTE’ il documentario ‘O sole mio.

Nel 1997 dirige il video-ritratto Hispaniola, ritratto di Claudio Bonifacio; nello stesso anno realizza l’ episodio Maruzzella inserito nel film collettivo I Vesuviani, selezionato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 1997 e, insieme a Jacopo Quadri e Patrizio Esposito, il film documentario Saharawi, voci distanti dal mare. Nello stesso anno, per l’ Archivio del Movimento Operaio realizza Operai (1997, doc) prod. Archivio del Movimento Operaio “Diari del ‘9OO” film di montaggio sul movimento operaio.

Nel 1996 realizza Viento ‘e Terra, ritratto del gruppo musicale I Zezi di Pomigliano díArco, in concorso al Festival di Locarno, Controcampo (1996, cm) tele+ Ritratti díautore.

Nel 1995 realizza Ogni sedia ha il suo rumore ritratto di Alda Merini, presentato al Festival di Locarno e il film Racconti di Vittoria, presentato alla Finestra sulle immagini del 52° Festival di Venezia, riceve il Premio Fedic e la Segnalazione del Sindacato Critici Cinematografici Italiani.

Nel 1994 realizza il videoritratto La notte americana del dr. Lucio Fulci presentato al 12° Festival Internazionale Cinema Giovani di Torino.

Nel 1993 firma la regia di Promessi Sposi, premiato all’ 11° Festival Internazionale Cinema Giovani di Torino, sezione Spazio Italia.

Nel 1992 realizza Angelo Novi fotografo di scena, Premio sezione documentari al Festival Internazionale del cinema di Salerno.

Nel 1990 gira insieme a Giorgio Magliulo il film Matilda, prodotto dalla Angio Film srl e interpretato da Silvio Orlando, Carla Benedetti, Milena Vukotic, Tino Schirinzi, e distribuito dalla Mikado Film srl.
Il film è stato selezionato per seguenti festival:
Festival di Boario Terme
Europa Cinema a Viareggio
Festival del Mediterraneo di Montpellier
Incontri del Cinema Italiano ad Annecy dove vince il Premio della Giuria
Grolle d’Oro Saint Vincent
Globi d’Oro
Festival del cinema Giovane Europeo a Cannes
Festival del Cinema Sotto Zero, dove ottiene una Menzione Speciale
Festival del cinema di Rennes
Festival dell’Amore a Mons, dove vince il primo premio
Festival del Cinema a Bastia
Festival dell’ Umorismo a Chamrousse dove vince il Premio della Giuria
Festival di Creteil
Festival di Mosca
Festival di Bellaria

Nel 1986 gira insieme a Giorgio Magliulo il suo primo lungometraggio Una casa in bilico, Nastro d’argento candidato miglior opera prima.
Il film vince il Nastro d’argento (speciale per la promozione) ed è candidato al David di Donatello come migliore opera prima.

 

PREMI E RICONOSCIMENTI

Nastro D’argento 2016
Nastro D’argento speciale ad Antonietta De Lillo per il suo percorso nel cinema del reale

PREMIO FICE 2005

David di Donatello 2005
3 candidature (miglior attrice protagonista, migliori costumi, miglior scenografia)
Premi David di Donatello: migliori costumi (Daniela Ciancio)

Taormina 2005
Premio Piero Tosi 2005 – Daniela Ciancio
Premio Franco Cristaldi – Mariella Li Sacchi e Amedeo Letizia

Ciak d’oro 2005
6 candidature – miglior film nella categoria ìBello e invisibileî, migliori costumi, migliore scenografia, migliore fotografia, miglior produttore, miglior manifesto
Ciak d’oro miglior film ‘Bello e Invisibile’ – Antonietta De Lillo
Ciak d’oro miglior fotografia – Cesare Accetta
Ciak d’oro migliori costumi – Daniela Ciancio
Ciak d’oro migliore scenografia – Beatrice Scarpato

Sannio Film Fest

Capitello d’oro
Miglior film – Antonietta De Lillo
Migliori costumi – Daniela Ciancio

Premio Ennio Flaiano 32° Edizione
Miglior attrice protagonista – Maria De Medeiros
Migliore sceneggiatura – Giuseppe Rocca con Laura Sabatino, Antonietta De Lillo

Globo d’oro – stampa estera
Migliore fotografia – Cesare Accetta

Premio FAC (comitato nazionale per la diffusione del film d’arte e di cultura)
Assegnato nel corso della XXVIII Edizione delle Giornate Professionali di Cinema

Nastri d’argento 2006
5 candidature – migliore sceneggiatura, musica, fotografia, costumi e scene)