Il Resto di Niente

 
 

È come se De Lillo e De Medeiros si confrontassero e si inseguissero, fino a diventare una sola persona, nella febbre di una meravigliosa utopia.
Bernando Bertolucci

 
La nobildonna portoghese Eleonora Pimentel Fonseca, la voce della rivoluzione partenopea del 1799, insieme ad altri giovani aristocratici napoletani, si batte per gli ideali di uguaglianza, libertà e fraternità. Ben presto però la lama della restaurazione si abbatte sui fondatori dell’effimera Repubblica: il loro sogno divenuto realtà si frantuma in mille pezzi, e non resta nulla … “il resto di niente”. Il film sceglie di raccontare le vicende umane e politiche della Napoli di fine ‘700 attraverso le poche ore che precedono la morte di Eleonora, mettendo la macchina da presa al centro della sua anima, per registrare dolori, speranze e passioni di un’intera esistenza. Si compone così, attraverso il filo della memoria, il ritratto di una donna moderna, coraggiosa e libera.

 

DAL 6 GIUGNO IN DVD DISTRIBUITO DA CECCHI GORI ENTERTAINMENT > ACQUISTA


sceneggiatura Giuseppe Rocca in collaborazione con Antonietta De Lillo e Laura Sabatino
cast Maria de Medeiros, Enzo Moscato, Rosario Sparno, Raffaele di Florio, Imma Villa, Lucia Ragni
fotografia Cesare Accetta
montaggio Giogiò Franchini
musiche Daniele Sepe
costumi Daniela Ciancio
formato 35 mm



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.