La pazza della porta accanto

conversazione con Alda Merini

“Io sono una donna molto facile, molto normale, hanno fatto una costruzione enorme ma in fondo sono una persona di tutti i giorni, sono proprio la pazza della porta accanto.”
Alda Merini

 

A distanza di quasi vent’anni da Ogni sedia ha il suo rumore, Antonietta De Lillo recupera il prezioso materiale “rimasto nel cassetto” della conversazione avuta con Alda Merini nella sua casa milanese nel giugno del 1995. Nasce così La pazza della porta accanto, videoritratto che restituisce integralmente quello stradorinario incontro. Alda Merini racconta la propria vita in una narrazione intima e familiare, oscillando continuamente tra pubblico e privato e soffermandosi sui capitoli più significativi della sua esistenza – l’infanzia, la sua femminilità, gli amori, l’esperienza della maternità e il rapporto con i figli, la follia e la sua lucida riflessione sulla poesia e sull’arte. Il volto della poetessa, i dettagli degli occhi, delle mani, del suo corpo, compongono un ritratto dell’artista senza nascondere le contraddizioni che hanno caratterizzato la vita e le opere di una tra le più importanti e note figure letterarie del secolo scorso. Uno sguardo inedito che con semplicità tenta di restituire la grandezza artistica e umana di Alda Merini.

 

DAL 6 GIUGNO IN DVD DISTRIBUITO DA CECCHI GORI ENTERTAINMENT > ACQUISTA  


montaggio Valeria Sapienza
musiche Philippe Sarde La vie devant soi Ascanio Celestini L'amore stupisce
conversazione con Alda Merini archivio Megaris
immagini Milano Luca Musella
fotografia Cesare Accetta
montaggio del suono Silvia Moraes
formato HD